Cogenerazione

. Posted in Energie Rinnovabili - Cogenerazione e biomasse

La cogenerazione e gli ambiti di applicazione

La cogenerazione è «una delle tecnologie più  efficienti per un uso razionale dell’energia» in quanto garantisce un significativo risparmio di energia primaria rispetto alle produzioni separate: un sistema in assetto cogenerativo utilizza circa il 40% in meno di combustibile (fossile o rinnovabile)  per ottenere diverse forme di energia secondaria (elettrica, meccanica, termica, frigorifera).

Le tecnologie alla base di questo tipo di impianti sono motori a combustione interna o turbine, ma si  stanno affermando, soprattutto per la piccola e micro cogenerazione anche sistemi di più innovativi, come i turbogeneratori ORC ed i motori Stirling.

In ambito residenziale di particolare interesse è  la cosiddetta “microcogenerazione”, con cui si indica la cogenerazione realizzata in un impianto di taglia inferiore a 50 kW elettrici; la “piccola cogenerazione” è maggiormente diffusa nel settore terziario con  potenze elettriche inferiori ad 1 MWe.

Il vincolo fondamencogenerazionetale che deve rispettare un impianto per essere economicamente vantaggioso è che vi sia la possibilità di sfruttare pienamente l’energia termica (nelle sue varie forme) e l’elettricità prodotte. Nonostante la complessità normativa relativa soprattutto ai regimi di sostegno ed alle varie forme di incentivazione della tecnologia in analisi, tale sistema sta trovando sempre più largo impiego soprattutto in ambito industriale, dove si manifesta un’evidente convenienza. In questo ambito la cogenerazione ha molte maggiori potenzialità di impiego: solitamente l’energia termica recuperata viene utilizzata per  la produzione di acqua calda o vapore sia per scopi di riscaldamento che  per i processi industriali; l’abbinamento con macchine frigorifere per il condizionamento estivo o per richiesta di acqua refrigerata di processo,  in regime di trigenerazione, permette di sfruttare pienamente il sistema costantemente durante tutto l’anno. È da evidenziare che, all’aumentare della potenza installata, aumentano anche i rendimenti elettrici dei motori e diminuiscono i costi specifici per ogni kW installato.

I vantaggi della cogenerazione

  1. affidabilità della fornitura di energia: producendo energia in prossimità del punto di utilizzo, si può  sopperire alle interruzioni della fornitura dell'energia elettrica evitando eventuali interruzioni di produzione
  2. riduzione dei costi di esercizio: autoprodurre una parte del proprio fabbisogno elettrico e termico può fare conseguire dei rilevanti risparmi energetici ed economici  diminuendo i costi d’esercizio
  3. riduzione emissioni CO2
  4. riduzione di eventuali ridondanze impiantistiche,  con conseguente miglioramento dell’ efficienza e dell’affidabilità
  5. risparmio energia primaria prossimo anche al 40%
  6. accesso ai regimi di sostegno (Titoli di Efficienza Energetica)

NewEn e la cogenerazione

Viste le opportunità dei sistemi cogenerativi in ambito industriale e residenziale, NewEn redige per il Cliente un capitolato tecnico che rispecchia i requisiti di un cogeneratore in grado di soddisfare le specifiche esigenze del Cliente, valuta comparativamente le offerte ricevute dal Cliente, supportandolo nella selezione del fornitore, nella quantificazione dei Titoli di Efficienza Energetica e nella successiva gestione delle pratiche per il loro conseguimento. 

Per ulteriori informazioni contattaci scrivendo a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .'; document.write( '' ); document.write( addy_text77254 ); document.write( '<\/a>' ); //--> Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.